Report Tour 90anni - Peruzzi Moto

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Report Tour 90anni

Archivio Report > 2013

Tour 90 anni, il report!

Finalmente questa pazza stagione che il 25 di maggio ci portò pioggia, vento e grandine, sabato ci ha regalato una bellissima giornata di sole con un clima mite e confortevole durante tutto l'evento, anche se al ritorno non ci ha voluto illudere propinandoci qualche debole goccia d'acqua, ma vediamo com'è andata.....

R
itrovo alle 10:30, partenza alle 11:30, qualcuno avrebbe pensato di partire in ritardo? Si?...... Allora ha indovinato! Infatti nonostante tali orari siamo partiti un quarto d'ora dopo, forza, a chi sarebbe riuscito? Siamo unici, si, lo sappiamo, scherzi a parte un lungo serpentone di moto guidato da Alberto ha lasciato il salone diretto verso Volterra che abbiamo aggirato dal basso uscendo sulla Volterrana nei pressi di Saline.

L'
andatura era allegra, ma per fortuna nei bivi principali c'è sempre stato uno stop per ricompattare il gruppo, a Saline prendo la testa del gruppo io (n.d.r. Alex, webmaster di peruzzimoto.com) insieme a Luca ed Erika che mi daranno una mano nei bivi successivi, qualche km di strada scorrevole sulla Volterrana e poi prendiamo la strada dei 4 comuni verso Canneto.

L
a strada nel tratto che sale verso Canneto prende un andamento guidato talmente invitante con delle "S" tipo slalom che mi faccio prendere la mano tirando un po', anche perchè c'è sempre un gruppetto di accaniti del gasss che mi segue e da l'idea che dietro ci siano tutti, invece vengo richiamato da Alberto che mi invita ad andare più piano, prendo quindi il bivio per Larderello ad una andatura più turistica.

D
opo le prime curve 3 o 4 "fenomeni" mi superano staccando il gruppo, dico fra me: conosceranno la strada e/o si fermeranno al primo bivio, invece dove il percorso stacca bruscamente per scendere verso il lago boracifero ed il ponte di cemento sul fiume a pelo d'acqua, trovo solo Riccardo ad aspettarci, gli altri hanno tirato dritto! Vabbè, Riccardo li recupera, noi ci riposiamo qualche minuto e riapartiamo tutti insieme verso San Galgano.

D
a questo momento in poi sarà un continuo alternarsi di curve, salite e discese in un paesaggio bellissimo immerso nel verde e nei boschi, quando giungiamo nei pressi di San Galgano troviamo la strada principale che porta alla provinciale sotto completamente chiusa! Quindi cambiamento di programma con una deviazione che ci farà allungare il percorso di quasi 10km, alla fine giungiamo a San Galgano alle 14 passate, senza imprevisti avremmo risparmiato una mezzoretta, fatto sta che la fame è tanta e diamo l'arrembaggio al ristoro interno.

I
l tempo di riposarci un po' che qualche nuvolone nero e un paio di tuoni in lontananza ci "consigliano" di rientrare velocemente, una parte prende la strada di casa per conto suo, gli altri invece ci seguono verso Poggibonsi dove Fabio ci aveva promesso una piccola merenda per presentarci la sua nuova iniziativa: Camelot Sports Events

E'
così che con un ulteriore indigestione di splendide strade giungiamo al capannone industriale di Fabio in cui ha ricavato un open space bello ed accogliente, ci attende un ricco buffet, ci vengono poi presentate le varie iniziative dell'associazione appena nata che si propone di portare avanti numerosi progetti, compreso il settore motociclistico.

S
i fa quindi l'ora per rientrare tutti a casa, dopo tante brutte giornate finalmente questo bellissimo tour ci ha ridato la soddisfazione di andare in moto, agli appassionati ricordiamo che con i 90 anni non sono finite le iniziative, atri tour sono in programma a settembre, continuate a seguirci tramite il sito e/o venite a trovarci al salone, sarete sempre i benvenuti!

Grazie a tutti quanti sono intervenuti, a presto!


(Sotto uno slide di foto, poche e tutte riprese a Poggibonsi perchè in pratica non ci siamo mai fermati......!)

 
Copyright 2015-16. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu